Segui il blog via e-mail

martedì 4 giugno 2019

2019 PADOVA 19 MAGGIO

2019 , 19 MAGGIO  PADOVA
Ancora una volta insieme:l'incontro annuale, quest'anno, si è svolto a Padova, . merito  di ANTONIO DE TROIA e GIOVANNI FLAMINIO, che si sono offerti di accoglierci nella loro splendida città, sede della seconda più antica Università d'Italia (guarda caso la prima è la mia Bologna , la più antica del mondo !!!). E proseguendo sul tema del  campanilismo,guarda caso gli attivissimi Giovanni e Antonio, come il sottoscritto, erano  alla Cadore, ingiustamente cassata per prima dai ruoli ! E noi siamo rimasti...reduci e ....orfani !
Ancora una volta in  tanti hanno risposto positivamente all'appello, come le foto inserite stanno a dimostrare, e hanno potuto godere, incredibilmente risparmiati dalle pioggie incessanti di questo autunno precoce, della guida preziosa di Antonio, giustamente innamorato della sua bellissima città per farla brevemente visitare ai pistrini di un tempo.


 
 
 
 
Dopo la visita al centro cittadino, la simpatica conviviale all'Hostaria Padova ci ha permesso di gustare i piatti tipici locali, mentre lo scorrere dei ricordi percorreva le chiacchiere tra i sempre giovani " veci ". Il tutto sotto l'occhio vigile delle " Alpine", impegnate a controllare che non si esagerasse troppo con brindisi e libagioni, che la via del ritorno poteva diventare ...pericolosa !

 
 
 
 

Per il prossimo anno si è parlato della Val Vigezzo, sollecitati da Guido Portinaro che ci accoglierebbe ben volentieri. Potrebbe essere un'idea, un'altra sfida, vista la distanza ma ci si può provare. Io per ora mi accontento di questo ulteriore bellissimo incontro, che ci ha trovati ancora puntuali ed entusiasti e di questo ringrazio  Anzalone, Bassi, Capello ,Codognola, Coltelli, De Troia, Fabbri, Flaminio, Forni, Longhi, Mazzacurati, Nespoli, Slaviero.
L'amico Lucchini, che avrebbe voluto raggiungerci, non ce l'ha fatta per un problema di ...viabilità interrotta ! Anche Di Palermo, Marmotti e Querques, hanno avuto contrattempi vari dell'ultimo momento ma garantiscono la loro presenza per incontri futuri

AD MAIORA, DAL VOSTRO GIAN LUIGI,
E LA PENNA, SBUFERATA, MA SEMPRE BEN DIRITTA !

venerdì 5 ottobre 2018

Foligno, 8-9 Settembre 2018

Foligno, 8-9 Settembre 2018
CINQUANT'ANNI DOPO !!!

E con questa siamo già arrivati all'ottava puntata di una avventura che non avrei mai creduto di essere capace di portare avanti. Devo dirvi che in queste recenti occasioni ho avuto modo di conoscervi tutti certamente molto meglio di quanto non avessi fatto nei 5 mesi di corso alla SAUSA.Allora eravamo probabilmente troppo giovani e avevamo ancora poco da comunicare, mentre ora abbiamo alle spalle tutte le esperienze che la vita ci ha voluto riservare, nel bene e nel male.
“Veci” quindi, ma belli ...vivaci, per nostra fortuna ! E sicuramente amici, accomunati da una esperienza che credo tutti abbiamo considerato formativa, che ha sicuramente contribuito in positivo sul nostro carattere.
Per questo sono stato davvero felice delle numerose adesioni al progetto Foligno: le lettere che tanti di voi mi hanno inviato nascondevano tra le righe qualche lacrima di rimpianto e sicuramente tantissima commozione.
Bravissimo Flaminio, che ha saputo ricordare quanti purtroppo non sono più con noi: anche senza citare il Paradiso di Cantore, la sua preghiera dell'Alpino era sopratutto rivolta a loro.
Passando a Foligno devo dire che la ho trovata bellissima, pur colpita dai terremoti: tutta imbandierata e ripulita a festa per la prossima Quintana. Quello che più mi ha meravigliato è stata la Caserma, splendidamente conservata, quasi un fiore all'occhiello di una Italia che spesso, nelle nostre città, non siamo più capaci di riconoscere. E voi, sopratutto voi, eravate bellissimi, con le vostre amabili Signore che affettuosamente vi hanno voluto seguire in pellegrinaggio. Un grazie di cuore anche ai nostri ospiti, in particolare al T.Col. Massimiliano Pannaccio e T.Col. Emidio Aquili, che ci hanno accolto in maniera elegante ed a cui va il merito della    maggior parte del servizio fotografico che qui di seguito sono a pubblicare.

    LA CENA DI SABATO: RISTORANTE IL CAVALIERE                           (Lo"Sparafucile" dei nostri tempi)
















                                                       DOMENICA: 

              LA VISITA DELLACASERMA  E LE ONORANZE AI CADUTI

















































  

                   LA COLAZIONE DELL'ARRIVEDERCI

                       ALLA "TRATTORIA DEL CORSO" 





Sapete già che la prossima puntata della nostra avventura è stata messa in calendario, destinazione PADOVA, dove l'amco DE TROIA si è generosamente offerto di collaborare all'organizzazione.
E' ancora presto per parlarne, la data non è fissata, ma ritengo che la primavera in prossimità dell'estate sia il periodo migliore. Settembre per me ha presentatao qualche difficoltà dal punto di vista della comunicazione, date le ferie un po' prolungate che avevo programmato. Se qualcuno di voi ha impegni improrogabil in Aprile-Maggio, me lo faccia sapere: non voglio assolutamente perdermelo per una qualche Cresima o Comunione di nipotini vari !

A proposito di Padova: sarebbe bellissimo potere ampliare il numero dei partecipanti. Tanti sono ancora i “dispersi” per cui vi pregherei di contribuire a cercarli. Mi riferisco in particolare a Canale, Chianale, Gobetto, Nardo, Pavoni, Prevedoni, Romita, Sinis, Zanetti. Quelli di voi che hanno prestato servizio con loro forse potrebbe avere notizie maggiori di quanto non abbia io, per cui.....datevi da fare !
Per ora, a tutti, un abbraccio riconoscente e...in alto la penna ! Da Gian Luigi

Bologna, 5 Ottobre 2018